Emilia Romagna, Parma

Fontanellato – la cittadina con la rocca sull’acqua

Senza ombra di dubbio una delle tappe che bisogna fare quando si visita l’Emilia Romagna è quella di Fontanellato. Ci troviamo a 19 km da Parma, ma una visita a questo paese è davvero indispensabile perché con la sua Rocca sarà pronta a rubarvi il cuore. Rocca San Vitale, infatti, domina il centro di Fontanellato ed è circondata da un ampio fossato colmo d’acqua. Una vera e propria Rocca sull’acqua, ma scopriamo insieme qualcosa in più.

COME RAGGIUNGERE FONTANELLATO?

1. In macchina: Fontanellato si raggiunge tramite l’autostrada A1 (uscita Parma Ovest se si arriva da Bologna o uscita Fidenza se si arriva da Milano) e l’autostrada A15 (uscita Parma Ovest da La Spezia). Si trova ad 8 km dall’uscita autostradale percorribili grazie alla Strada Provinciale 63.
2. In treno: Fontanellato non ha la propria stazione, ma potrete scendere nelle stazioni più vicine che sono quelle di Parma o di Fidenza.
3. In aereo: gli aeroporti più vicini sono quelli di Parma, di Bologna e di Milano Malpensa.

DOVE PARCHEGGIARE A FONTANELLATO?

Ci sono alcuni parcheggi a pochi metri dalla Rocca di Fontanellato, ma non sempre sono liberi, io sono stata fortunata e ne ho trovato uno proprio là così in poco tempo ho visitato tutto. Altrimenti vi consiglio di parcheggiare nell’area di parcheggio apposita che troverete in viale Vezzoli.

COSA VEDERE A FONTANELLATO?

La Rocca Sanvitale: senza dubbio il simbolo di Fontanellato. La storia della sua edificazione può essere fatta risalire all’anno 1124, ma è solo nel 1404 che la Rocca diventa una residenza signorile di notevole importanza, dopo che il feudo viene trasformato in contea. Appartenne alla famiglia Sanvitale fino al 1948, anno in cui Giovanni Sanvitale la vendette all’amministrazione comunale.

Il centro storico: vi basterà perdervi tra i suoi vicoli e lasciarvi guidare dai suoi colori e dai suoi profumi.

Chiesa di Santa Croce: all’esterno notiamo lo stile tipico del 1400, mentre all’interno è arricchita da dipinti importanti come Il Battesimo di Cristo.

I vecchi lavatoi: tipici dell’Ottocento che oggi sono stati valorizzati e fatti diventare arredo urbano ed una delle attrazioni turistiche del paese.

Il Santuario della Beata Vergine del Rosario: uno dei luoghi più amati dai cittadini di Fontanellato. La sua facciata neobarocca risale al 1912, ma l’edificio risale alla metà del XVI secolo.

CURIOSITA’ SU FONTANELLATO

1. Poteva la Rocca di Fontanellato non avere il suo fantasma? Ovviamente no. Si tratta della piccola Maria Costanza Sanvitale, nipotina della Duchessa Maria Luigia d’Austria, venuta a mancare all’età di 5 anni lasciando nella disperazione i suoi genitori. Si dice che il suo spirito si aggiri ancora oggi nella Rocca tanto che alcuni turisti hanno sentito dei passi, una voce di bambina chiamarli ed hanno visto delle ombre. In particolar modo nella Sala da Ricevimento e nella Sala del Biliardo.
2. Il comune di Fontanellato è gemellato con Kiblegg (Germani), Falkoping (Svezia) e Wells (Regno Unito).
3. Fontanellato è uno dei comuni italiani Bandiera Arancione, ovvero che ha ottenuto il riconoscimento dal Touring Club Italiano che è solito premiare i piccoli comuni dell’entroterra italiano.
4. Vanta anche il titolo di Città d’Arte e Cultura e di Cittaslow, ovvero Città del buon vivere e della buona tavola.

QUANTO DURA LA VISITA ALLA ROCCA DI FONTANELLATO?

E’ possibile visitare l’interno della Rocca Sanvitale e ci vuole circa un’ora. Al suo interno troverete uno dei capolavori del manierismo italiano, ovvero il mito di Diana e Atteone, dipinto dal Parmigianino nel 1524 in una saletta interna. Inoltre, troverete intatto l’appartamento nobile della famiglia dei Sanvitale, ma anche l’unica Camera Ottica in funzione nel nostro paese dove è possibile trovare un sistema di specchi che riflette l’immagine della piazza davanti su uno schermo. Molto carino anche il teatrino dei nipoti di Maria Luigia d’Austria che troverete al primo piano.

 

QUANTO COSTA VISITARE LA ROCCA DI FONTANELLATO?

Il costo del biglietto intero per visitare l’interno della Rocca Sanvitale è pari ad euro 10. Il biglietto ridotto, invece, per chi ha dai 6 ai 16 anni è di euro 5. Gratis, invece, per i bambini al di sotto dei 6 anni, per i disabili e per i residenti.

POSSO PORTARE IL CANE ALLA ROCCA DI FONTANELLATO?

I cani di piccola taglia sono i benvenuti alla Rocca Sanvitale, l’importante è tenerli in braccio o trasportarli nelle idonee bag. In caso di necessità, vi verranno fornite ciotole d’acqua per i vostri amici a quattro zampe.

COSA FARE NEI DINTORNI DI FONTANELLATO?

Se avete un po’ di tempo a disposizione dopo la vostra visita a Fontanellato, vi consiglio di visitare il labirinto della Masone. Un parco culturale, ma che è anche il labirinto più grande di Italia ed il labirinto di bambù più grande di Europa con la sua superficie di 5000 mq. Qui si trova anche la collezione d’arte di Franco Maria Ricci. Il Labirinto, infatti, nasce da una sua idea in quanto ha sempre amato i labirinti. Il labirinto è stato inaugurato nel maggio 2015, ma i primi bambù furono piantati nel 2005. Il costo del biglietto è di euro 18 e comprende il labirinto, il museo, la mostra e la biblioteca.

(Visited 126 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.